Il contributo Enasarco 2017 per gli agenti individuali (monomandatari e plurimandatari) e le società di persone è, dal 2017, pari al 15,55% (era del 15,10%), di cui:

- 7,775% a carico del preponente;
- 7,775% a carico dell’agente (sotto forma di trattenuta espressamente indicata nella fattura di provvigioni).

Il pagamento viene effettuato dalla ditta preponente che è responsabile anche della quota trattenuta all'agente.

Attenzione il criterio per la determinazione dell’aliquota Enasarco è quello della competenza e quindi le fatture per provvigoni relative all'anno 2016, ed emesse nell'anno 2017, dovranno indicare ancora l'aliquota del 15,10%, relativa all'anno 2016.

Nel 2017 il minimale e il massimale Enasarco sarà determinato applicando agli importi stabiliti per il 2016, la rivalutazione ISTAT. Si ricorda che per l'anno 2016, il contributo era richiesto per ciascun mandato, nel limite del massimale annuo di euro 37.500,00 di provvigioni per i monomandatari, e di euro 25.000,00 per i plurimandatari.

Attenzione il massimale provvigionale non è frazionabili in rapporto all’anno. 

I contributi Enasarco sono versati trimestralmente entro il 20 del secondo mese successivo al trimestre di competenza.
  • per il trimestre gennaio - marzo      la scadenza è il 20 maggio;
  • per il trimestre aprile - giugno        la scadenza è il 20 agosto;
  • per il trimestre luglio - settembre    la scadenza è il 20 novembre;
  • per il trimestre ottobre - dicembre   la scadenza è il 20 febbraio dell’anno successivo.

Si precisa che in tutti i casi in cui il termine di pagamento cade di sabato o in un giorno festivo, detto termine è prorogato, di diritto, al primo giorno lavorativo successivo.

 

Ti potrebbe interessare:

Certificazioni ritenute di acconto

Scadenzario fiscale annuale

Compensazione debiti e crediti

Iscrizione agente Enasarco

FIRR scadenza al 31 marzo

Fac simile carta carburante

Percentuali delle aliquote Enasarco fino al 2020