ELENCO PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DEL 16 APRILE:
 
IVA MENSILE MARZO
Liquidazione e versamento dell'IVA relativa al mese precedente da parte dei contribuenti IVA mensili mediante Modello F24 online.
Codice tributo: 6003 - Versamento IVA mensile marzo
Per visualizzare le istruzioni per la compilazione del modello F24 cliccare sul relativo Codice tributo.
 
VERSAMENTO SECONDA RATA SALDO IVA
I contribuenti IVA che hanno scelto il pagamento rateale del saldo dell'imposta dovuta per il 2016 devono effettuare il pagamento della seconda rata dell'IVA isultante dalla dichiarazione annuale con la maggiorazione dello 0,33% mensile a titolo di interessi, utilizzando il modello F24 ed indicando i seguenti codici tributo:
1668 - Interessi pagamento dilazionato imposte erariali
6099 - Versamento Iva sulla base della dichiarazione annuale

RITENUTE SU REDDITI DI LAVORO AUTONOMO
Versamento, da parte dei sostituti d'imposta, delle ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente, da effettuare con il modello F24.
Codice tributo: 1040 - Ritenute su redditi di lavoro autonomo: compensi per l'esercizio di arti e professioni
Per visualizzare le istruzioni per la compilazione del modello F24 cliccare sul relativo Codice tributo.

 
RITENUTE SU INDENNITÀ DI CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI AGENZIA
Versamento, da parte dei sostituti d'imposta, delle ritenute alla fonte su indennità di cessazione del rapporto di agenzia corrisposte nel mese precedente, da effettuare con Modello F24.
Codice tributo: 1040 - Ritenute su redditi di lavoro autonomo: compensi per l'esercizio di arti e professioni
Per visualizzare le istruzioni per la compilazione del modello F24 cliccare sul relativo Codice tributo.

RITENUTE SU PROVVIGIONI

Dopo aver già archiviato l'invio della certificazione unica e la dichiarazione annuale dell'IVA, i soggetti passivi IVA devono effettuare nel mese di aprile, l’invio della comunicazione annuale delle operazioni rilevanti ai fini IVA registrate nell’anno 2016 (ex elenco clienti e fornitori). Più precisamente i contribuenti IVA mensili dovranno effettuare l’invio dello spesometro  annuale 2016 entro il 10 aprile. Tutti gli altri lo dovranno inviare entro il 20 aprile.

Allert: la periodicità della liquidazione IVA va verificata nell’anno in cui viene effettuata la trasmissione del modello, ad esempio: un soggetto trimestrale nel 2016 e mensile nel 2017 dovrà trasmettere la comunicazione entro il 10 aprile 2017.

La presentazione va effettuata esclusivamente per via telematica direttamente o tramite un intermediario abilitato.
 
Scarica gratuitamente il modello e le istruzioni del modello di comunicazione polivante.
 
Cerca documenti e articoli interessanti e gratuiti dell':
 

Area fiscale

Area aziendale

Area legale

Si ricorda che in tutti i casi in cui il termine di scadenza cade di sabato o in un giorno festivo, detto termine è prorogato al primo giorno lavorativo successivo.

PRESENTAZIONE ELENCHI INTRASTAT
Presentazione, da parte degli operatori intracomunitari con obbligo trimestrale, degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni e degli acquisti intracomunitari di beni nonché delle prestazioni di servizio in ambito comunitario, effettuati nel trimestre precedente, da effettuare in via telematica all'Agenzia delle Dogane attraverso l'utilizzo del Servizio Telematico Doganale E.D.I.
PRESENTAZIONE ELENCHI INTRASTAT
Presentazione, da parte degli operatori intracomunitari con obbligo mensile, degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni e degli acquisti intracomunitari di beni nonché delle prestazioni di servizio in ambito comunitario, effettuati nel mese precedente, da effettuare in via telematica all'Agenzia delle Dogane attraverso l'utilizzo del Servizio Telematico Doganale E.D.I.

L'omessa presentazione degli elenchi riepilogativi prevede una sanzione da euro 516 a euro 1.032 per ciascuno di essi. La sanzione è ridotta alla metà se gli elenchi sono presentati entro trenta giorni dalla richiesta dell'ufficio abilitato a riceverli ovvero incaricato del loro controllo.

F24 ELENCO PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DEL 16 OTTOBRE 

Nei casi in cui il termine di pagamento cade di sabato o in un giorno festivo, detto termine è prorogato al primo giorno lavorativo successivo. 

LIQUIDAZIONE E VERSAMENTO IVA MENSILE
Liquidazione e versamento, da parte dei contribuenti Iva mensili dell'Iva relativa al mese di settembre mediante modello F24 online
Codici tributo:
6009 -Versamento Iva mensile settembre esempio di compilazione del modello F24

RITENUTE SU REDDITI DI LAVORO AUTONOMO
Versamento, da parte dei sostituti d'imposta, delle ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente, mediante Modello F24 online per i titolari di partita Iva, ovvero, Modello F24 online o cartaceo, per i non titolari di partita Iva
Codici tributo:
1040 - Ritenute su redditi di lavoro autonomo: compensi per l'esercizio di arti e professioni

RITENUTE SU PROVVIGIONI
Versamento, da parte dei sostituti d'imposta, delle ritenute alla fonte su provvigioni corrisposte nel mese precedente, mediante Modello F24 online per i titolari di partita Iva, ovvero, Modello F24 online o cartaceo, per i non titolari di partita Iva
Codici tributo:
1040 - Ritenute su provvigioni per rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione e di rapporti di commercio
ELENCO PRINCIPALI SCADENZE FISCALI DEL 16 LUGLIO

IVA MENSILE GIUGNO
Liquidazione e versamento dell'Iva relativa al mese precedente, da parte dei contribuenti Iva mensili, mediante Modello F24 online
Codici tributo:
6006 - Versamento Iva mensile giugno

RITENUTE SU PROVVIGIONI 1040
Versamento, da parte dei sostituti d'imposta, delle ritenute alla fonte su provvigioni corrisposte nel mese precedente da effettuare mediante Modello F24
Codici tributo:
1040 - Ritenute su provvigioni per rapporti di commissione, di agenzia, di mediazione e di rapporti di commercio

RITENUTE SU REDDITI DI LAVORO AUTONOMO 1040
Versamento, da parte dei sostituti d'imposta, delle ritenute alla fonte su redditi di lavoro autonomo corrisposti nel mese precedente da effettuare mediante Modello F24
Codici tributo:
1040 - Ritenute su redditi di lavoro autonomo: compensi per l'esercizio di arti e professioni

RITENUTE SU REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATI
Versamento, da parte dei sostituti d'imposta, delle ritenute alla fonte sui redditi di lavoro dipendente e assimilati corrisposti nel mese precedente, da effettuare mediante Modello F24 online per i titolari di partita Iva, con Modello F24 online o cartaceo, per i non titolari di partita IVA
Codici tributo:
1001 - Ritenute su retribuzioni, pensioni, trasferte, mensilità aggiuntive e relativo conguaglio
1002 - Ritenute su emolumenti arretrati
1004 - Ritenute sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente
1012 - Ritenute su indennità per cessazione di rapporto di lavoro


 

PRESENTAZIONE ELENCHI INTRASTAT
Presentazione, da parte degli operatori intracomunitari con obbligo trimestrale, degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni e degli acquisti intracomunitari di beni nonché delle prestazioni di servizio in ambito comunitario, effettuati nel trimestre precedente, da effettuare in via telematica all'Agenzia delle Dogane attraverso l'utilizzo del Servizio Telematico Doganale E.D.I.

Presentazione, da parte degli operatori intracomunitari con obbligo mensile, degli elenchi riepilogativi (INTRASTAT) delle cessioni e degli acquisti intracomunitari di beni nonché delle prestazioni di servizio in ambito comunitario, effettuati nel mese precedente, da effettuare in via telematica all'Agenzia delle Dogane attraverso l'utilizzo del Servizio Telematico Doganale E.D.I.

Durante le feste natalizie e comunque entro e non oltre il 28 dicembre 2015 andrà pagato l’acconto IVA.
L’adempimento riguarda quasi tutti i soggetti IVA ad esclusione ad esempio:
  • degli agricoltori esonerati
  • dei comuni
  • dei contribuenti che adottano il regime dei “minimi
  • i contribuenti mensili che hanno cessato l’attività entro il 30/11 o i trimestrali che hanno chiuso entro il 30/09.
Non sono poi tenuti al pagamento tutti i soggetti per i quali l’importo dovuto non supera i 103,29 euro.
Per calcolare l’acconto Iva si possono usare tre diversi criteri di calcolo:
 

I contributi Enasarco di competenza del 3 trimestre (mesi da luglio a settembre), devono essere versati entro il 20 novembre.

L'Enasarco, da calcolarsi su tutte le somme dovute all’agente a qualsiasi titolo in dipendenza del rapporto di agenzia anche se non ancora liquidate, compresi acconti e premi, nel caso di attività di agenzia sotto forma di ditta individuale o società di persone, per l'anno 2016, è pari al 15,10%, di cui:
  • 7,55% a carico del preponente;
  • 7,55% a carico dell’agente (sotto forma di trattenuta espressamente indicata nella fattura di provvigioni).
L’effettivo versamento avviene, però, da parte del preponente, che ne è responsabile anche per la parte a carico dell’agente.