Fac simile denuncia al collegio sindacale. Clicca qui.

Codice Civile articolo 2408 - Denunzia al collegio sindacale:
I. Ogni socio può denunziare i fatti che ritiene censurabili al collegio sindacale, il quale deve tener conto della denunzia nella relazione all'assemblea.
II. Se la denunzia è fatta da tanti soci che rappresentino un ventesimo del capitale sociale o un cinquantesimo nelle società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio, il collegio sindacale deve indagare senza ritardo sui fatti denunziati e presentare le sue conclusioni ed eventuali proposte all'assemblea; deve altresì, nelle ipotesi previste dal secondo comma dell'articolo 2406, convocare l'assemblea. Lo statuto può prevedere per la denunzia percentuali minori di partecipazione.
Clicca qui per scaricare il fac simile dell’obbligatorio parere, ex art. 239 del TUEL, rilasciato dall’Organo di revisione dell’Ente sulla proposta di bilancio previsione EE.LL. relativo all’anno 2015, pubblicato dal Consiglio Nazionale D.C.E.C.
Quest’anno il termine di deliberazione sul bilancio di previsione è stato già differito al 30 luglio 2015
(DM 13 maggio 2015).

 

Anche per il 2016, come già per gli anni passati, la misura del contributo dovuta dagli iscritti nel Registro Revisori Legali, è stata fissata in euro 26,00. L'importo, non frazionabile e dovuto anche dagli inattivi, va pagato dal 01 al 31 gennaio 2016 - Decreto 02 ottobre 2015 in G.U. n. 273 del 23/11/2015. 
 
Estratto decreto 2 ottobre 2015 Contributo a carico degli iscritti nel Registro dei revisori legali, per l'anno 2016:
Art. 1) Contributo annuale a carico degli iscritti nel Registro dei revisori legali 
1. L'entità  del contributo annuale a  carico  degli  iscritti  nel Registro dei  revisori  legali,  anche  nella  separata  Sezione  dei revisori inattivi, e' determinato per l'anno di competenza 2016 in  € 26,00. 
2. L'importo del contributo annuale e' versato in  unica  soluzione con  le  modalità di  cui  all'art.  2  del  decreto  del  Ministro dell'economia e delle finanze, di concerto  con  il  Ministero  della giustizia, del 24 settembre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 29 ottobre 2012, n. 253, che si intende integralmente confermato, unitamente  alle  spese  postali  e  alle  eventuali  commissioni  di incasso. Il contributo  potrà,  alle  condizioni  stabilite,  essere parimenti versato anche mediante pagamento elettronico  attraverso  i servizi offerti dal Nodo dei pagamenti SPC dell'Agenzia per  l'Italia Digitale - AgID  -  denominato  «PagoPA»  di  cui  alle  Linee  guida concernenti le regole e le modalità di effettuazione  dei  pagamenti elettronici, secondo quanto previsto dall'art. 15  del  decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con modificazioni,  dalla  legge 17 dicembre 2012, n. 221, e dal decreto legislativo 7 marzo 2005,  n. 82 (Codice dell'Amministrazione Digitale). 
09 novembre 2012: A rettifica di quanto erroneamente riportato da alcuni organi di stampa, si ribadisce che i revisori legali ed i tirocinanti già iscritti, rispettivamente, nel Registro dei revisori contabili e nel registro del tirocinio transitano automaticamente nei nuovi registri e nessun contributo di iscrizione è richiesto a loro carico. Si invita, per qualsiasi adempimento, a far riferimento esclusivamente alle informazioni ufficiali fornite su questo sito internet.

Fonte: sito web Ragioneria Generale dello Stato

Per scaricare la traccia di relazione dell'organo di revisione sul rendiconto della gestione esercizio finanziario 2014 clicca qui
A cura CNDCEC e ANCREL

Con la circolare 7 agosto 2013, n. 34, la Ragioneria Generale dello Stato ha fornito i primi chiarimenti in merito alle modalità di trasmissione telematica delle informazioni relative ai soggetti iscritti nel Registro dei revisori legali, di cui al D.Lgs. 27 gennaio 2010, n. 39. Con la determina del Ragioniere Generale dello Stato del 21 giugno 2013 vengono definite le modalità di invio dei dati relativi alla "prima formazione" del registro dei revisori legali. Tutti i revisori iscritti nel Registro sono pertanto tenuti entro il termine del 23 settembre 2013 ad aggiornare i propri dati e ad inserire gli eventuali incarichi di revisione legale previo accreditamento personale all’area riservata secondo le modalità contenute nel documento tecnico allegato alla citata determina.

Clicca qui per scaricare la circolare

 

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed il Consiglio dei Ragionieri hanno approvato il Documento n. 100 (download .pdf), dal titolo "Principi sull'indipendenza del revisore".

1.Scopo del documento

Il presente documento identifica principi e criteri applicativi in merito all’indipendenza del revisore e si affianca ai Principi di Revisione emanati dai Consigli Nazionali dei Dottori Commercialisti e dei Ragionieri e raccomandati dalla Consob1, dando attuazione in particolare alle previsioni in materia di indipendenza contenute in appendice al Documento n. 200 “Obiettivi e principi generali della revisione contabile del bilancio”.
Tutti gli iscritti nel Registro dei revisori legali (persone fisiche e giuridiche) sono tenuti al versamento del contributo annuale entro il 31 gennaio di ciascun anno, ai sensi dell’art. 21, comma 7, del d.lgs. 27 gennaio 2010, n. 39, in materia di revisione legale. Al fine di agevolare l’utenza nel versamento del contributo annuale, il Ministero dell’economia e delle finanze, per il tramite di Consip S.p.A., provvede ad inviare agli indirizzi risultanti sul Registro dei revisori legali bollettini premarcati per l’accredito diretto sul conto corrente postale e sulla singola posizione di ciascun revisore, grazie alla code-line che individua l’anno di competenza del versamento e il numero di iscrizione del revisore. Si raccomanda, pertanto, di non utilizzare bollettini premarcati di altri revisori o di anni diversi. Solo in caso di mancata ricezione del bollettino premarcato, gli interessati potranno effettuare il versamento di € 26,85 utilizzando un bollettino postale in bianco. L'importo dovrà essere versato sul c/c postale n. 1009776848 intestato a Consip S.p.A. e nella causale dovrà essere riportata l’annualità di riferimento ed il numero di iscrizione al Registro od il codice fiscale.
A rettifica di quanto erroneamente riportato da alcuni organi di stampa, si ribadisce che i revisori legali ed i tirocinanti già iscritti, rispettivamente, nel Registro dei revisori contabili e nel registro del tirocinio transitano automaticamente nei nuovi registri e nessun contributo di iscrizione è richiesto a loro carico. Si invita, per qualsiasi adempimento, a far riferimento esclusivamente alle informazioni ufficiali fornite sul sito internet della Ragioneria Generale dello Stato.
 
Fonte Ragioneria Generale dello Stato
feed-image Feed Entries