Codice tributo 3912  - denominato: “IMU - imposta municipale propria su abitazione principale e relative pertinenze - articolo 13, c. 7, d.l. 201/2011 – COMUNE

Esempio compilazione modello F24
 
Codice tributo 2001 IRES acconto prima rata.
 
Versamento IVA mensile di giugno, codice tributo 6006, da versare entro il 16 luglio.

Clicca qui per scaricare un esempio di compilazione del modello F24
L'Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 16/E (download .pdf) del 4 febbraio 2014, per consentire la compensazione, tramite modello F24 Crediti PP.AA., dei crediti con lo Stato e gli enti pubblici ha istituito il seguente codice tributo:
  • PPAA” denominato “Crediti nei confronti di Pubbliche Amministrazioni per il pagamento di somme dovute in base agli istituti definitori della pretesa tributaria e deflativi del contenzioso tributario-articolo 28-quinquies del decreto del Presidente della Repubblica 29 settembre 1973, n. 602
In sede di compilazione del modello “F24 Crediti PP.AA.”, il suddetto codice tributo è esposto nella sezione “Erario” esclusivamente in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a credito compensati”. Il campo “numero certificazione credito” è valorizzato con il numero della certificazione del credito attribuito dalla piattaforma elettronica di certificazione utilizzato in compensazione. Il campo “anno di riferimento”, non deve essere valorizzato.
 
TAG:
L'Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 37/E (download .pdf) del 27 maggio 2013, per consentire il versamento, tramite modello F24, del tributo TARES ha istituito i seguenti codici tributo:
  • 3944” denominato “TARES - tributo comunale sui rifiuti e sui servizi – art. 14, d.l. n. 201/2011 e succ. modif.
  • "3950” denominato “TARIFFA - art. 14, c. 29, d.l. n. 201/2011 e succ. modif.
  • "3955” denominato “MAGGIORAZIONE - art. 14, c. 13, d.l. n. 201/2011 e succ. modif.
Tali codici possono essere utilizzati anche per il versamento dei tributi dovuti a seguito dell’attività di controllo.
Per consentire ai contribuenti di effettuare il versamento delle sanzioni e degli interessi dovuti a seguito dell’attività di controllo, si istituiscono inoltre i seguenti codici tributo:
  • 3945” denominato “TARES - tributo comunale sui rifiuti e sui servizi - art. 14, d.l. n. 201/2011 e succ. modif. – INTERESSI
  • "3946” denominato “TARES - tributo comunale sui rifiuti e sui servizi - art. 14, d.l. n. 201/2011 e succ. modif. – SANZIONI”
  • "3951” denominato “TARIFFA - art. 14, c. 29, d.l. n. 201/2011 e succ. modif. - INTERESSI”
  • 3952” denominato “TARIFFA - art. 14, c. 29, d.l. n. 201/2011 e succ. modif. - SANZIONI”
  • "3956” denominato “MAGGIORAZIONE - art. 14, c. 13, d.l. n. 201/2011 e succ. modif. - INTERESSI”
  • "3957” denominato “MAGGIORAZIONE - art. 14, c. 13, d.l. n. 201/2011 e succ. modif. - SANZIONI”
In sede di compilazione del modello F24 i suddetti codici tributo sono esposti nella “SEZIONE IMU E ALTRI TRIBUTI LOCALI” in corrispondenza delle somme indicate esclusivamente nella colonna “importi a debito versati”. In particolare:
  • nello spazio “codice ente/codice comune”, indicare il codice catastale del Comune nel cui territorio sono situati gli immobili, reperibile nella tabella pubblicata sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it;
  • nello spazio “Ravv.”, barrare se il pagamento si riferisce al ravvedimento;
  • nello spazio “numero immobili”, indicare il numero degli immobili (massimo 3 cifre);
  • nello spazio “rateazione/mese rif”, indicare il numero della rata nel formato “NNRR” dove “NN” rappresenta il numero della rata in pagamento e “RR” indica il numero complessivo delle rate. Si precisa che, in caso di pagamento in un’unica soluzione, il
    suddetto campo è valorizzato con “0101”;
  • nello spazio “anno di riferimento”, indicare l’anno d’imposta cui si riferisce il pagamento. Nel caso in cui sia barrato lo spazio “Ravv.” indicare l’anno in cui l’imposta avrebbe dovuto essere versata.
Tobin Tax istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite modello F24, Risoluzione 62/E del 04/10/2013:
  • 4058 denominato "Imposta sulle transazioni di azioni e di altri strumenti partecipativi – art. 1, c. 491, l. n. 228/2012";
  • 4059 denominato "Imposta sulle transazioni relative a derivati su equity – art. 1, c. 492, l. n. 228/2012";
  • 4060 denominato "Imposta sulle negoziazioni ad alta frequenza relative ad azioni e strumenti partecipativi – art. 1, c. 495, l. n. 228/2012".
Questi codici vanno esposti nella sezione “Erario” del modello F24, con indicazione nel campo “rateazione/regione/prov./mese rif.” e nel campo “anno di riferimento” del mese e dell’anno d’imposta per cui si effettua il versamento.
 
Clicca qui per scaricare un esempio di compilazione del modello F24
Versamento mensile IVA luglio codice tributo 6007 da versare entro il 20 agosto. L’art. 3-quater della legge 26 aprile 2012, n. 44 che ha convertito in legge, con modificazioni, il decreto legge 2 marzo 2012, n. 16 , pubblicato sulla G.U. n. 99 del 28/04/2012, ha disposto che i versamenti delle somme di cui agli articoli 17 e 20, comma 4, del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, che hanno scadenza tra il giorno 1 e 20 agosto di ogni anno, possono essere effettuati entro il giorno 20 agosto.

Clicca qui per scaricare un esempio di compilazione del modello F24
L'Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 58/E (download .pdf) del 9 dicembre 2013, per consentire il versamento tramite modello F24, dell'imposta sostitutiva sulle plusalenze, ha istituito i seguenti codici tributo:
  • 1140” denominato “Imposta sostitutiva su plusvalenze per cessione a titolo oneroso di titoli, partecipazioni e altri proventi finanziari da parte degli intermediari – ACCONTO – art. 2, c. 5, dl 30 novembre 2013, n. 133.
feed-image Feed Entries