Il quadro RF deve essere utilizzato dalle imprese individuali in contabilità ordinaria e da imprese, che pur potendo utilizzare la contabilità semplificata, determinano il reddito, ai sensi dell’art. 66 del TUIR, con il regime ordinario.
Il quadro RF non deve essere compilato dai soggetti che adottano il nuovo regime di vantaggio per l’imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità in quanto questi soggetti dovranno compilare il modello LM.
 
Clicca qui per scaricare il modello RF
 
Clicca qui per scaricare le istruzioni del quadro RF
Modello e istruzioni Dichiarazione di adesione e variazione Iva di gruppo (modello 26) 2014
 
Download (.pdf):
Scheda informativa
Il modello di “Dichiarazione di adesione al regime previsto per le societá controllanti e controllate e Comunicazione delle variazioni”  deve essere presentato dagli enti o società controllanti che si vogliono avvalere, per un determinato anno solare, della particolare procedura di compensazione dell’Iva relativamente ad una o più società considerate «controllate» : società le cui azioni o quote sono possedute, direttamente, o indirettamente attraverso altre società controllate, per una percentuale superiore al 50% del loro capitale fin dall’inizio dell’anno solare precedente (Dm 13/12/1979).

Modello e istruzioni IVA base 2014
 
Download (.pdf):
Scheda informativa
Per la presentazione della dichiarazione annuale Iva è possibile utilizzare, in alternativa al modello tradizionale, un modello semplificato denominato "modello Iva base".
Contribuenti interessati
Il modello Iva base, le cui modalità e termini di presentazione sono gli stessi di quello ordinario, può essere utilizzato dai soggetti Iva, persone fisiche e non, che nel corso dell’anno:

Modello e istruzioni IVA 74 bis 2014
 
Download (.pdf):
Scheda informativa
I curatori o i commissari liquidatori, entro quattro mesi dalla data di nomina, devono presentare una dichiarazione ai fini Iva relativa alle operazioni effettuate nella frazione dell’anno precedente alla dichiarazione di fallimento o di liquidazione coatta amministrativa, utilizzando il modello Iva 74 bis.
Con questa dichiarazione, si informa l’ufficio dell’Agenzia delle Entrate sulla posizione debitoria o creditoria ai fini Iva alla data di fallimento.

feed-image Feed Entries