Lo staff di tusciafisco.it segnala la Guida fiscale per giovani avvocati.

Per scaricare la Guida cliccare qui.

 

Quando  si  inizia  un’attività  economica,  sia  di  tipo  autonomo  che  imprenditoriale, la prima cosa da fare è segnalare l’inizio dell’attività al fine di ottenere il numero di Partita Iva (entro 30 giorni dall’inizio dell’attività). La Partita Iva è essenziale per poter adempiere ad una serie di obblighi, previdenziale e assistenziale. Tutti i titolari di Partita Iva hanno ad esempio hanno l’obbligo di effettuare i versamenti fiscali e previdenziali esclusivamente per via telematica, con il modello F24. Continua a leggere scaricando la grauita guida.

 

La norma relativa al calcolo della deducibilità degli interessi passivi dal reddito imponibile delle società di capitali stabilisce, in sintesi, che l'ammontare degli interessi passivi è deducibile dal reddito in ogni periodo d'imposta fino a concorrenza degli interessi attivi. Qualora vi fosse una quota eccedente di interessi passivi, questa è deducibile solo fino al limite del 30% del Risultato operativo lordo della gestione caratteristica (ROL), la cui determinazione è disciplinata dal comma 2 dell'articolo 96 del Testo unico delle imposte sui redditi (Tuir).
L'Agenzia delle Entrate ha emanato la Circolare n. 19/E del 21 aprile 2009, concernente le ultime modifiche alla disciplina della deducibilità degli interessi passivi, per scaricare la circolare fare clic qui.

Lo staff di tusciafisco.it propone:

  • Una Nota informativa sul tema della deducibilità degli interessi passivi (per scaricare la Nota cliccare qui)
  • Un foglio di calcolo per il calcolo del ROL (per scaricare il foglio di calcolo cliccare qui)
feed-image Feed Entries