La posizione assicurativa territoriale (PAT) Inail non corrisponde al numero delle unità locale in quanto, allo stato attuale, esistono situazioni in cui una stessa unità locale può avere diverse PAT che corrispondono ai diversi rischi assicurati (ad esempio, operai ed impiegati).
Nell'archivio ditte ogni posizione assicurativa è ripetuta per ogni anno di competenza. In questo modo è possibile disporre delle informazioni sul numero di addetti per anno e correlare questa informazione con il numero di infortuni avvenuti. Le aziende possono trovare la loro PAT nel modulo per le comunicazioni delle basi di calcolo dei premi che l'INAIL invia ogni anno.

AUTOLIQUIDAZIONE PREMI E CONTRIBUTI ASSOCIATIVI

Entro il 16 febbraio il datore di lavoro deve:
•calcolare il premio anticipato per l’anno in corso (rata) e il conguaglio per l’anno precedente (regolazione);
• conteggiare il premio di autoliquidazione dato dalla somma algebrica della rata e della regolazione;
• pagare il premio di autoliquidazione utilizzando il “Modello di pagamento unificato – F24” o il “Modello di pagamento F24 Enti Pubblici”.

Entro il 28 febbraio il datore di lavoro deve:
• presentare la dichiarazione delle retribuzioni telematica , comprensiva dell’eventuale comunicazione del pagamento in quattro rate (ai sensi delle leggi n. 449/97 e n. 144/99) nonché della domanda di riduzione del premio artigiani (ai sensi del la legge n. 296/2006) in presenza dei requisiti previsti, utilizzando i servizi telematici “Invio dichiarazione salari” o “AL.P.I. online”.

L’esclusività delle modalità telematiche riguarda soltanto le ditte attive. In caso di cessazione dell'attività assicurata nel corso dell'anno, la denuncia del le retribuzioni deve essere presentata entro il giorno 16 del secondo mese successivo a quello di cessazione dell'attività assicurata, utilizzando il modulo cartaceo.

Se il termine del 16 scade di sabato o di giorno festivo l’adempimento deve essere effettuato il primo giorno lavorativo successivo (art. 18, comma 1, decreto legislativo 241/1997).
 
Clicca qui per scaricare la nuova Guida all’autoliquidazione INAIL 2016-2017